Le Idee – 20 maggio 2022

By |20 Maggio 2022|

La rassegna della settimana: #1 IMF: disoccupazione e occupazione per un ventennio hanno variato senza nessun collegamento tra di loro, uno studio indaga le cause. #2 RGS: l’accensione di mutui da parte degli Enti locali per investimenti sotto la lente della Ragioneria. #3 OECD: misurare la spesa farmaceutica ospedaliera e ambulatoriale con metodologie e standard internazionali, diversamente da quanto accade oggi, migliora i confronti internazionali e le azioni di policy. #4 UPB: approvato il Quadro macroeconomico programmatico del DEF [...]

Le Idee – 13 maggio 2022

By |13 Maggio 2022|

La rassegna della settimana: #1 CESIFO: L'incremento della spesa LTC dovuto a una maggiore occupazione delle donne con età superiore ai quaranta anni provoca una diminuzione della spesa sanitaria e un incremento del PIL pro-capite. #2 Bruegel: a un biennio difficile in cui le catene globali di approvvigionamento sono interrotte è seguito un aspro conflitto: Bruegel resta una fonte primaria di informazione e proposte su energia e governance europea. #3 Banca d'Italia: la discrezionalità delle politiche di bilancio nazionali [...]

Debito «buono» e capitali privati per la ricerca

By |16 Luglio 2021|

Residenze universitarie e infrastrutture sono i capitoli che ci faranno capire se il Paese saprà combinare buone soluzioni di finanziamento per buoni progetti. di  Stefani Paleari e Fabio Pammolli - Corriere della Sera 15 luglio 2021 vai all'articolo

Prestiti e aiuti? Quasi inutili (senza riforme)

By |24 Novembre 2020|

L'Italia rimane il malato d'Europa. Anzi, con ogni probabilità, il distacco dal resto dell'Unione è destinato ad accentuarsi. Per qualche settimana, i dati sul rimbalzo del PIL nel terzo trimestre e quelli sui minimi dello spread e del costo del debito hanno alimentato un ingiustificato ottimismo sullo stato dell'economia italiana. La seconda ondata di Covid-19 ha spezzato illusioni e retorica, richiamando ai duri numeri dei fondamentali del Paese.