inflazione

Home/Tag: inflazione

Le idee – 26 marzo 2020

Il Fondo Monetario Internazionale nell'ambito dell'attività di sorveglianza, pubblica annualmente le proprie valutazioni sulle politiche economiche e finanziarie di ciascun Paese. Il report sull'Italia, rilasciato lo scorso 18 marzo, è basato sulle informazioni disponibili al 28 gennaio 2020. Le valutazioni, precedenti all'epidemia di Covid-19, erano basate sulle misure prioritarie e sulle sfide di medio termine. Alcuni aggiornamenti sugli effetti dell'epidemia sul sistema economico, oggetto anche di monitoraggio separato, sono in calce al rapporto. Lo scorso 11 marzo l'Organizzazione Mondiale [...]

Le idee – 13 febbraio 2020

Nel 1992 è stato firmato il trattato di Maastricht contenente le regole del limite del 3% del deficit pubblico e del 60% del debito sul PIL successivamente, nel 1997 fu istituito il Patto di stabilità e crescita. A più di 20 anni e in uno scenario economico profondamente cambiato caratterizzato da bassi tassi di interesse, bassa crescita, bassa inflazione e un indebolimento dell'azione di riforma, la Commissione europea lancia un dibattito in vista di una necessaria riforma della "governance [...]

Le illusioni dello spread in discesa. Le verità (crude) dell’economia reale – Corriere della Sera

Occorre uscire dal vicolo cieco dei sacrifici in nome della riduzione del deficit. Non ci sarà ripresa per l'Italia con l'inflazione così bassa nell'eurozona. LEGGI L'ARTICOLO

Di |2020-07-03T14:41:22+00:0023 Febbraio 2014|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|Tag: , , |

01-2008 – Inflazione, bassa crescita, Euro forte: tra problemi europei ed economia globale

Da strategie unilaterali di politica monetaria non potrà derivare nulla di positivo per nessuno dei game player. Anche considerando progressi dell’Europa nelle politiche per la crescita, se la forza dell’Euro non si collocherà presto in un progetto di nuovo ordine monetario globale, è difficile immaginare che la politica monetaria della BCE possa ignorare le strategie opportunistiche, a danno dell’Europa, con cui sia Stati Uniti che Paesi emergenti tenteranno di sfruttare l’esistenza di una moneta internazionale così forte e così ben [...]

Torna in cima