Le Idee – 20 gennaio 2022

La selezione della settimana: #1 IZA: l'allungamento dell'età pensionistica, resa necessaria dall'invecchiamento della popolazione, ha ricadute negative sulla salute dei lavoratori. #2 STATO-REGIONI: siglata l'intesa sulla ripartizione della prima tranche del PNRR relativa alla Missione 6, Component 1 e 2. #3 Banca d'Italia: maggiore attenzione alle aspettative di inflazione di lungo periodo per migliorare la valutazione della politica monetaria della BCE. #4 VoxEU: la necessaria riduzione del debito pubblico nella UE, dovrà tenere conto delle esigenze di crescita di [...]

Le Idee – 25 novembre 2021

La selezione della settimana: #1 Ambrosetti: il XVI Meridiano Sanità suggerisce come rafforzare il SSN e accelerare la transizione verso un sistema resiliente e sostenibile. #2 Banca I'Italia: le imprese italiane utilizzano in modo incompleto le informazioni di inflazione provenienti dalle Banche centrali. #3 Commissione Europea: la pandemia ha evidenziato l'importanza di investire nell'innovazione digitale. Il DESI 2021 vede l'Italia in 20° posizione rispetto ai Paesi EU27, nonostante alcuni progressi nelle reti di connettività. #4 Bruegel: con il programma [...]

By |2021-11-25T17:19:18+00:0025 Novembre 2021|Categorie: Le Idee|Tag: , , , , , , , , , |

Le Idee – 21 ottobre 2021

La selezione della settimana: #1 FMI: l'offerta si sta adeguando più lentamente alla domanda, rischiando di raffreddare la ripresa globale. 2# Banca d'Italia: la densità dell'occupazione può spiegare il differenziale di produttività tra le aree geografiche in Italia. #3 MEF: trasmesso alla Commissione europea il Documento Programmatico di Bilancio per il 2022 dove sono previste più risorse per la sanità. #4 Welforum: l'assistenza primaria in Italia presenta numerose criticità irrisolte nonostante due tentativi di riforma nel 2007 e nel [...]

Le Idee – 14 ottobre 2021

La selezione della settimana: #1 I sistemi pensionistici europei non sono né equi né sostenibili e il peso ricadrà sulle generazioni più giovani se non saranno apportati correttivi. #2 Il premio Nobel per l'economia è andato a uno studioso del mercato del lavoro e a due econometrici per i progressi apportato alla metodologia sull'individuazione dei nessi causali negli esperimenti sul campo. #3 La fase congiunturale italiana è in graduale miglioramento sebbene l'andamento dell'occupazione stia rallentando e l'inflazione sia in [...]

Le Idee – 7 ottobre 2021

La selezione della settimana: #1 I numeri della spesa sanitaria e dell'assistenza sociale nella NADEF 2021, approvata ieri dal parlamento. #2 Probabilmente il ritorno dell'inflazione sarà temporaneo fin quando non sarà incorporato nelle aspettative dei settori istituzionali ma un paper della FED mette in discussione questa impostazione. #3 Il Dipartimento del Tesoro ha sviluppato un metodo per stimare il PIL mensile attingendo all'enorme mole di dati macroeconomici e finanziari disponibili. #4 In Italia, in un clima di minore incertezza, [...]

Le Idee – 15 luglio 2021

L’industria farmaceutica consolida il ruolo strategico nel nostro Paese come settore ad elevata competitività e intensità tecnologica. Il vento della ripresa soffia sull'Europa e sull'Italia sebbene dopo anni faccia capolino anche l'inflazione. L'OCSE avverte sui rischi nel mercato del lavoro: lento recupero dei livelli occupazionali e incremento della disoccupazione di lunga durata. L'AWG e la RGS hanno aggiornato le previsioni della spesa pensionistica di lungo periodo, l'UPB ha pubblicato un confronto. L'ISTAT nel rapporto annuale fa il punto sul [...]

Le idee – 26 marzo 2020

Il Fondo Monetario Internazionale nell'ambito dell'attività di sorveglianza, pubblica annualmente le proprie valutazioni sulle politiche economiche e finanziarie di ciascun Paese. Il report sull'Italia, rilasciato lo scorso 18 marzo, è basato sulle informazioni disponibili al 28 gennaio 2020. Le valutazioni, precedenti all'epidemia di Covid-19, erano basate sulle misure prioritarie e sulle sfide di medio termine. Alcuni aggiornamenti sugli effetti dell'epidemia sul sistema economico, oggetto anche di monitoraggio separato, sono in calce al rapporto. Lo scorso 11 marzo l'Organizzazione Mondiale [...]

Le idee – 13 febbraio 2020

Nel 1992 è stato firmato il trattato di Maastricht contenente le regole del limite del 3% del deficit pubblico e del 60% del debito sul PIL successivamente, nel 1997 fu istituito il Patto di stabilità e crescita. A più di 20 anni e in uno scenario economico profondamente cambiato caratterizzato da bassi tassi di interesse, bassa crescita, bassa inflazione e un indebolimento dell'azione di riforma, la Commissione europea lancia un dibattito in vista di una necessaria riforma della "governance [...]

Le illusioni dello spread in discesa. Le verità (crude) dell’economia reale – Corriere della Sera

Occorre uscire dal vicolo cieco dei sacrifici in nome della riduzione del deficit. Non ci sarà ripresa per l'Italia con l'inflazione così bassa nell'eurozona. LEGGI L'ARTICOLO

By |2020-07-03T14:41:22+00:0023 Febbraio 2014|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|Tag: , , |

01-2008 – Inflazione, bassa crescita, Euro forte: tra problemi europei ed economia globale

Da strategie unilaterali di politica monetaria non potrà derivare nulla di positivo per nessuno dei game player. Anche considerando progressi dell’Europa nelle politiche per la crescita, se la forza dell’Euro non si collocherà presto in un progetto di nuovo ordine monetario globale, è difficile immaginare che la politica monetaria della BCE possa ignorare le strategie opportunistiche, a danno dell’Europa, con cui sia Stati Uniti che Paesi emergenti tenteranno di sfruttare l’esistenza di una moneta internazionale così forte e così ben [...]

Torna in cima