Circa Fabio Pammolli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Pammolli ha creato 193 post nel blog.

Giovani e contributi – L’insostenibile pensione altrui

Corriere della Sera 23 settembre 2019 Il 60% delle tasse sul lavoro è previdenziale. Se si tagliassero del 15% i versamenti per chi è nato dal 2010 gli effetti sui conti pubblici sarebbero graduali. E l’occupazione... Leggi l'articolo

By |2020-01-14T20:12:21+00:0023 Settembre 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|Tag: , |

Come si misura la buona politica ? Se non dà dipendenza…

Corriere della Sera 22 luglio 2019 La trappola dei sussidi è stata evidente per il Mezzogiorno, ma l'assenza di verifiche pesa anche sulle emergenze post-terremoto. Servirebbe una regia : Tria ci ha provato, ma Toninelli resiste. Leggi l'Articolo

By |2020-01-14T20:12:29+00:0022 Luglio 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|

L’Italia piace poco – Non pensa giovane

Corriere della Sera 17 giugno 2019 La capacità di attrarre talenti o di trattenere quelli che ci sono è in caduta libera,spiega l’Ocse. Il Paese è sempre più vecchio e la politica non riesce a scegliere un’agenda dedicata alle nuove generazioni. È tempo di reagire,partendo da un taglio selettivo e permanente del cuneo contributivo. Leggi l'articolo

By |2020-01-14T20:12:35+00:0017 Giugno 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|

Mirare alla crescita

Corriere della Sera 15 aprile 2019 Siamo il malato d’Europa e non ci salveranno le ultime misure in gestazione,condite con appelli alla politica monetaria e recriminazioni sull’Unione-matrigna. In realtà l’unico investimento pubblico anticiclico dovrebbe rifinanziare e riorganizzare le infrastrutture«immateriali»:scuola,R&S,istruzione tecnica. Leggi l'articolo

By |2020-01-14T20:12:41+00:0015 Aprile 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|

Il puzzle delle autonomie si può comporre solo se lo stato è forte

Per diversi anni, il tema del federalismo è stato tenuto colpevolmente sotto il tappeto del dibattito pubblico. È stato un errore grave, perché unità e solidarietà non possono fondarsi sull' annullamento delle differenze, sulle inefficienze della spesa storica e sui trasferimenti monetari tra Nord e Sud. L' attuazione della legge n. 42 del 2009, di per sé complessa, privata di sostegno istituzionale è andata a rilento. Così, la debolezza e la disattenzione dello Stato hanno lasciato il Paese nella transizione [...]

By |2020-01-14T20:12:50+00:0019 Marzo 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|

Grandi opere la storia dice che è meglio realizzarle

Nei primi trent'anni del XIV Secolo Siena vive in prosperità e abbondanza. Il ridimensionamento negli scambi internazionali e le prime fuoriuscite di mercanti verso Firenze non impediscono alla città di mantenere una forte stabilità istituzionale, raggiungere i 50 mila abitanti e avviare grandi opere pubbliche, con progettisti e di maestranze di primo livello. Ambrogio Lorenzetti dipinge Il Buongoverno nella sala del Consiglio Generale del Comune. LEGGI L'ARTICOLO

By |2020-01-14T20:11:39+00:0028 Febbraio 2019|Categorie: Editoriale, La Stampa|

150 miliardi sono pronti ma non li spendiamo – Dove lo Stato sbaglia

Dagli interventi contro il dissesto idrogeologico alla modernizzazione reti, il denaro è stato stanziato. Il problema è saper scegliere i progetti. E realizzarli. Per chiudere le opere sopra i 100 milioni servono 15 anni dal via libera… LEGGI L'ARTICOLO

By |2020-01-15T20:20:41+00:0018 Febbraio 2019|Categorie: Corriere della Sera, Editoriale|

La riduzione del cuneo fiscale non è la pozione magica

Per la crescita, serve ridurre il cuneo fiscale con una misura universale e permanente, rivolta ai giovani. I dati Fotografano un Paese invecchiato, che fatica a trovare nuove opportunità. LEGGI L'ARTICOLO

By |2020-01-14T20:07:23+00:0014 Luglio 2018|Categorie: Editoriale|Tag: , , , , |

Lezioni dalla Germania? Come imparare a riconoscere il vero interesse nazionale

Pochi anni fa Berlino era il malato d’Europa, anziché alimentare uno sterile risentimento, dovremmo chiederci come l’economia tedesca è guarita “Cosa è successo alla Germania? La più grande economia europea, la terza al mondo, il primo welfare state, versa oggi in uno stato di angoscia e di sconforto. Negli ultimi dieci anni, l’Europa è stata il continente a più bassa crescita. In Europa, la Germania, con l’Italia, ha segnato il passo. (…) Il Wirtschaftswunder, il tanto ammirato miracolo economico [...]

By |2020-01-14T20:11:19+00:0026 Giugno 2018|Categorie: Editoriale, Il Foglio|Tag: |

L’occasione di investire sui giovani

Le tinte fosche dipinte nel G20 di Hangzou ci raccontano di una prospettiva di rallentamento duraturo dell’economia mondiale. La situazione internazionale è grave, ma non segna certo un fato ineluttabile per l’Italia, chiamata invece a perseguire con ancor maggiore determinazione l’obiettivo della crescita. Certamente, la crescita non si ottiene per decreto, e la coperta delle risorse è corta. Tuttavia, interventi per il lavoro dei giovani e per gli investimenti sono possibili, ed è tempo d’indicare le linee guida di [...]

By |2020-01-15T20:27:03+00:0012 Febbraio 2018|Categorie: Editoriale, La Stampa, Lavoro|Tag: , , , |
Torna in cima