FabioP

Home/Fabio Pammolli

Circa Fabio Pammolli

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora Fabio Pammolli ha creato 193 post nel blog.

Inflazione: calo nell’Eurozona, ma in Italia i prezzi rallentano meno

Dopo i dati Istat di ieri, Eurostat conferma il rallentamento dell'inflazione in tutta Europa a Settembre. Nell'Area Euro ("AE") il tendenziale dell'indice armonizzato dei prezzi al consumo è del 3,6 per cento, e l'Italia, con un 3,9, si colloca 3 decimi di punto al di sopra. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:19:00+00:0015 Ottobre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

l’inflazione potrebbe ripartire

A settembre si è ridotta la tensione sui prezzi al consumo. Il tendenziale del Nic (indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività) è di +3,8 con tabacchi e +3,7 senza tabacchi, mentre il congiunturale mostra in entrambi i casi una riduzione di 0,3% rispetto ad Agosto. Ad agosto i due tendenziali erano stati rispettivamente di +4,1 e +4,0 per cento, mentre i congiunturali entrambi di +0,1%. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:20:47+00:0014 Ottobre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

I governi non lascino sola la politica monetaria

Non bisognava aspettare questo stadio di crisi perché FED e BCE finalmente facessero mosse coordinate con un medesimo obiettivo. I fatti degli ultimi due anni hanno ampiamente dimostrato che il coordinamento della politica monetaria "transatlantica" deve divenire un tassello di base del nuovo ordine mondiale, e non soltanto sopraggiungere come extrema ratio di fronte alle crisi. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:23:46+00:0008 Ottobre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

Governance economica e Mezzogiorno sono i nodi cruciali del Federalismo

Oggi il Governo ha varato il decreto sul federalismo fiscale. Tre i punti che sarà necessario chiarire nei prossimi mesi per accompagnare il decollo della riforma federalista. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:25:16+00:0003 Ottobre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

03-2008 – La sanità in Italia – tra federalismo, regolazione dei mercati e sostenibilità delle finanze pubbliche

In tutti i Paesi ad economia e welfare sviluppati, la spesa sanitaria è, tra le voci di spesa sociale, quella che nelle prossime decadi farà registrare la crescita più intensa in termini di PIL, e soprattutto più soggetta ad alea per la presenza di fattori - lato offerta e lato domanda --il cui impatto è difficilmente quantificabile. La possibilità che, senza interventi di policy, l’incidenza sul PIL al 2050 arrivi a più che raddoppiarsi è segnalata dal differenziale positivo che, [...]

L’euro forte pesa su import ed export

L'euro forte (anche se il cambio col dollaro sembra convergere verso valori più "normali") aiuta a spiegare il tendenziale giugno 2008 su giugno 2007 delle esportazioni complessive (verso Partner UE e Paesi extra UE), che assume un valore negativo pari a -3,8 per cento. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:26:40+00:0005 Settembre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

Italia anello sempre più debole, urgono riforme strutturali

I dati Ocse di analisi dell'andamento dell'economia segnalano una ripresa della crescita negli Stati Uniti e il persistere di un rallentamento per l'Europa. In un'Europa che sembra entrata in stagnazione, l'Italia appare l'anello più debole, con crescita annuale azzerata e tensioni inflattive superiori alla media dell'area Euro, che non accennano a cedere. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:27:59+00:0002 Settembre 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|

02-2008- Occupazione, produttività e demografia: le sfide per la crescita del Mezzogiorno – Riforme strutturali per dare basi al federalismo

Le analisi presentate nel Quaderno evidenziano che il Paese arriva all’appuntamento con il federalismo ereditando un divario geografico particolarmente pronunciato in termini di sviluppo economico. Alla vigilia delle riforma federalista, l’indice di dipendenza strutturale per area geografica (persone in età inattiva in percentuale di quelle in età attiva), corretto per tener conto dell’occupazione e della produttività, si presta a dare informazioni importanti sulle diverse proporzioni che nel Paese si realizzeranno tra individui non occupati (in età non attiva, divenuti inattivi, [...]

L’allarme inflazione non si allenta

I dati provvisori dell'Istat resi noti oggi 29 agosto mostrano una lieve riduzione dell'inflazione tendenziale di agosto misurata dal NIC (indice nazionale per l'intera collettività), che si è attestato al 4 per cento dal 4,1 di Luglio. LEGGI L'ARTICOLO

Autore |2020-01-15T17:29:23+00:0029 Agosto 2008|Categorie: Editoriale, Il Sole 24 Ore|
Torna in cima