Corriere della Sera 15 aprile 2019

Siamo il malato d’Europa e non ci salveranno le ultime misure in gestazione,condite con appelli alla politica monetaria e recriminazioni sull’Unione-matrigna. In realtà l’unico investimento pubblico anticiclico dovrebbe rifinanziare e riorganizzare le infrastrutture«immateriali»:scuola,R&S,istruzione tecnica.

Leggi l’articolo