Si presenta la prima versione di FarmaRegio, modello econometrico per l’analisi della variabilità regionale della spesa farmaceutica territoriale convenzionata (un panel ad effetti casuali). Si suggeriscono due prospettive di lettura: da un lato, la valutazione della significatività delle variabili esplicative; dall’altro, l’interpretazione della relazione funzionale stimata come possibile benchmark con cui chiedere alle Regioni di confrontarsi. Nel primo caso, emergono chiare indicazioni di policy: la rilevanza del reddito e quindi dei flussi di perequazione a sostegno dei LEA, ma anche l’importanza degli strumenti di regolazione lato offerta/domanda, e delle riforme pro concorrenziali della distribuzione al dettaglio. Poco significativo appare l’impatto dell’invecchiamento, la qual cosa dovrebbe far riflettere sul peso da assegnare a questa variabile nell’allocazione interregionale delle risorse oppure, nel caso in cui il risultato derivasse da razionamenti dell’offerta, sull’utilità di ripristinare vincoli di destinazione mirati su una selezione di prestazioni. Nel secondo caso, la relazione funzionale media può concorrere a dare concretezza a quel riferimento ai costi standard dei LEA presente anche nel recente disegno di legge applicativo dell’articolo 119 della Costituzione.

Scritto da: Chiara Bonassi, Laura Magazzini, Fabio Pammolli, Massimo Riccaboni, Nicola C. Salerno

SCARICA IL PDF